Brevi gourmet


La nuova maglia del Corinthians ispirata a Ronaldo

Dieci anni fa, al termine della sua esperienza europea con il Milan, Ronaldo tornò in Brasile per unirsi al Corinthians. In due anni, vinse la Coppa del Brasile e il Campionato statale di San Paolo.

Nella sua prima stagione il Fenomeno segnò 23 gol in 38 partite totali, mettendo a tacere molti giornalisti che avevano messo in dubbio la sua condizione fisica.

Per celebrare la stagione in cui il calciatore brasiliano più rappresentativo del calcio moderno ha vestito la maglia del Timão, Nike ha realizzato una maglia richiamando i dettagli della stagione 2009/2010.

Un kit, quindi, pulito, bianco con 9 pinstripes: un numero significativo, omaggio al Fenomeno, così come il logo stampato all'interno del colletto. Nella pulizia cromatica della maglia e dei pantaloncini neri risaltano lo swoosh e il crest rosso della squadra, con l'ancora simbolo degli sport nautici praticati dalla polisportiva.

leggi di più 0 Commenti

Facciamo squadra per Genova

Genoa e Sampdoria stanno ancora lottando per raggiungere i rispettivi obiettivi stagionali: la salvezza per i rossoblu e un piazzamento in Europa League per i blucerchiati. Dopodiché potranno concentrarsi per un evento speciale. Infatti, nella Giornata della Bandiera di Genova si è tenuta una conferenza stampa nel Palazzo della Regione per presentare “Facciamo squadra per Genova”, una partita benefica che vede le due società genovesi unire le forze per raccogliere fondi da destinare alle aziende che hanno subìto danni dal crollo del Ponte Morandi dello scorso Agosto. Per una buona causa, quindi, Genoa e Sampdoria  saranno sotto la stessa bandiera.

leggi di più 1 Commenti

La maglia bianca del Brasile per la Copa America 2019

Per chi come noi è appassionato di maglie, questa notizia non poteva di certo passare inosservata. 
Nella notte europea di martedì è stata presentata da Nike la nuova divisa della Seleçao per la Copa America 2019
La particolarità è il ritorno del bianco dopo 69 anni dalla sconfitta del Maracanazo contro l’Uruguay nella finale di Coppa del Mondo 1950, come tonalità principale della maglia.
leggi di più 0 Commenti

David Villa: il Globetrotter del gol

Dallo scorso mese di dicembre la J. League, il massimo campionato giapponese, si è arricchita di un campione spagnolo: l’attaccante David Villa, trasferitosi al Vissel Kobe, squadra in cui già militano gli ex blaugrana Andrés Iniesta e Sergi Samper e il tedesco Lukas Podolski.

A oggi, nella sua nuova avventura, Villa ha giocato 6 partite condite da 3 marcature.

Si tratta di gol storici in quanto i primi realizzati in Asia nella sua carriera, che lo portano ad aver “timbrato il cartellino” in tutti i continenti.

leggi di più 0 Commenti

Cesare Pompilio in crisi!

leggi di più 0 Commenti

U21 State of Mind

leggi di più 0 Commenti

L'importanza del logo per le squadre

leggi di più 0 Commenti

Il Wanda Metropolitano è il miglior stadio del mondo

Il Wanda Metropolitano, l’impianto che ospita le gare casalinghe dell’Atletico Madrid, è stato recentemente nominato come “miglior stadio al mondo” durante il World Football Summit 2018.

Ha preceduto, infatti, il Mercedes Benz Stadium di Atlanta, sede delle partite casalinghe dei Falcons in NFL e dell’Atlanta United in MLS, e il CenturyLink Field di Seattle, impianto dei Seahawks in NFL e dei Sounders in MLS.

leggi di più 0 Commenti

Christmas Match 2018: le maglie di Atalanta e Cagliari

Nel primo Boxing Day calcistico all’italiana Atalanta e Cagliari sono scese in campo con una maglia dedicata al Natale

Per gli Orobici si tratta ormai di un appuntamento fisso, il nono per la precisione visto che hanno celebrato il primo Christmas Match nel 2010.

La Dea questa volta ha deciso di utilizzare la terza maglia personalizzata con lo skyline di Bergamo e un albero di Natale stilizzato sul fronte. Sulla manica, invece, c’era la scritta “Christmas Match, Atalanta vs Juventus, 26 Dicembre 2018”.

Come vuole la tradizione della "Partita di Natale", la maglia indossata dalla squadra atalantina viene realizzata ad hoc per l'occasione e messa all'asta. Tutto il ricavato viene devoluto al Fondo Atalanta aperto dalla società presso la Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus e dedicato ad opere di beneficenza sul territorio. 

E per il nono anno consecutivo si è rinnova la partnership con Bergamo TV: è infatti la principale emittente bergamasca ad organizzare l'asta benefica che assegna ognuna delle maglie dei giocatori della rosa nerazzurra alla disputa del match a disposizione per l'edizione 2018 dell'iniziativa. 

Anche per la maglia del "Christmas Match" 2018 è stata realizzata una Limited Edition a disposizione degli sportivi interessati all'Atalanta Store.

leggi di più 0 Commenti

Ferrero conoscitore d'arte!

leggi di più 0 Commenti

Mourinho, Monaco e Lo Monaco

leggi di più 0 Commenti

Mourinho-Juventus: cronaca di una rivalità infinita

23 ottobre 2018: i tifosi della Juventus insultano Mourinho, che risponde con il 3
23 ottobre 2018: i tifosi della Juventus insultano Mourinho, che risponde con il 3
leggi di più 0 Commenti

TOP 11 "Barba Team"

Oggi compie 38 primavere Davide Moscardelli, la barba più famosa d'Italia, di cui ne ha fatto un marchio di fabbrica (oltre che una linea di t-shirt). L'italo-belga si è affacciato alla Serie A solo a 30 anni, vestendo le maglie di Chievo Verona e Bologna, ma regalando agli appassionati magie e giocate non scontate per un ragazzo di 185 cm per 80 kg. Ora gioca in Serie C all'Arezzo e in onore alla sua barba abbiamo stilato una Top 11 delle barbe più belle che hanno calcato i campi da calcio.

Ma prima una carrellata di gol e giocate del festeggiato di oggi.

leggi di più 0 Commenti

Spareggio Mondiali, un déjà-vu a ritroso di 20 anni

L’Italia stasera giocherà contro la Svezia alla Friends Arena di Stoccolma la partita di andata degli spareggi per il Mondiale 2018. I calciofili più appassionati avranno già fatto un salto indietro nel tempo di esattamente due decenni. Sì, perché proprio venti anni fa gli Azzurri  giocavano l’unico precedente in materia di spareggio playoff che sono stati costretti a disputare per ottenere il “pass” per il Mondiale di Francia 1998. Oltre al ricorso storico, i punti di contatto sono diversi. L’avversario dell’epoca era la Russia, e proprio nella Terra degli Zar la Nazionale di Ventura vuole fare tappa il prossimo giugno. Inoltre, l’unico a essere ancora in campo oggi come venti anni fa è Gigi Buffon. Di più, per Gigi, appena 19enne, fu il suo esordio nella Nazionale maggiore.

leggi di più 0 Commenti

La maglia della Juventus per i suoi 120 anni

Nell’autunno del 1897, un gruppo di studenti liceali, riunitisi su una panchina di Corso Re Umberto a Torino, fondò l’attuale Juventus Football Club. Sono passati esattamente 120 anni e domenica la squadra festeggerà l’anniversario indossando una maglia celebrativa durante la partita di campionato all'Allianz Stadium di Torino contro il Benevento.

La Juventus, infatti,  ha realizzato una speciale maglia da collezione, in edizione limitata e numerata, che condensa il ricordo dei campioni del passato e la promessa attuale dei successi futuri. Una maglia speciale che sintetizza elementi d’ispirazione vintage e attitudine contemporanea.

leggi di più 0 Commenti

In Lega Pro "Non c'è partita senza avversario"

Gli appassionati della Lega Pro avranno sicuramente notato una curiosità che da un paio di giornate a questa parte è protagonista dei campi del terzo livello professionistico italiano. Infatti, i capitani delle squadre scendono in campo indossando la maglia dell’avversario di giornata, per poi scambiarsele insieme ai gagliardetti.

Si tratta di una campagna voluta fortemente dal presidente dall’Assocalciatori Damiano Tommasi, in seguito alla spirale di violenza che ha visto coinvolte, in ordine cronologico, le piazze di Ancona, Catanzaro, Matera e Taranto con i tifosi che hanno aggredito i calciatori della propria squadra. L’iniziativa “Non c’è partita senza avversario” avrà luogo su ogni campo della Lega Pro fino al termine del campionato e vuole essere anche un’assunzione di responsabilità da parte dei calciatori, con l’obiettivo di placare questo moto di violenza decisamente preoccupante.

Come affermato dal Presidente di Lega Gravina, la campagna punta a “ribadire che il nostro calcio vuole portare in campo e sugli spalti fair play e confronto”.

leggi di più 0 Commenti

Serie A's Karma: il testo (Lyric)

leggi di più 0 Commenti

Juninho Pernambucano, “fenomenologia” di una punizione

Tra i vari gesti tecnici che si possono ammirare su un campo di calcio c’è sicuramente la punizione. Forse il più difficile e di maggiore spettacolo in quanto richiede un allenamento specifico, da sviluppare nel tempo e, ovviamente, una predisposizione tecnica a monte, a differenza di altre giocate come una rovesciata o un colpo di tacco al volo, sì spettacolari, ma istintive ed estemporanee.

Il calcio di punizione ha una sua liturgia prima e durante l’esecuzione; a volte anche dopo, soprattutto se avete frequentato, tra il 2001 e il 2009, lo Stade de Gerland di Lione e il risultato era quasi sempre lo stesso: gol e conseguente esultanza. Di chi? Di Juninho Pernambucano ovviamente.

leggi di più 0 Commenti

Atletico Van Goof - L'inno

leggi di più 7 Commenti