Post con il tag: "(chefinehafatto)"



31. dicembre 2018
Ripercorriamo la carriera del Petit Zizou.
03. aprile 2018
Estate 2007: la Juventus post-calciopoli e post-mondiale ha bisogno dei migliori giocatori per poter tornare a vincere in Serie A e per fare ciò si affida ai suoi capisaldi dei tempi degli scudetti revocati. Tuttavia, la stagione di Serie B ha allontanato alcuni dei giocatori che avevano condotto la squadra alla vittoria negli ultimi due anni pre-calciopoli e l'abbandono di Zlatan Ibrahimovic aveva lasciato un grande vuoto in attacco.
02. aprile 2018
Ripercorriamo la carriera di Simone Del Nero, iniziata nel Brescia di Roberto Baggio, passando per la Lazio e la parentesi nel campionato malese. Storia di una promessa non mantenuta.
11. dicembre 2017
Diciotto anni di militanza nel campionato di Serie A italiana, quasi il doppio come opinionista in televisione per Sky e in radio per RTL 102.5. Questo è il pedigree di José João Altafini, campione del mondo a poco meno di 20 anni con il Brasile nel 1958, poi giocatore della nazionale italiana nel Mondiale del Cile 1962. Uomo di grande carisma, non nasconde il suo rammarico di non essere più nel mondo del calcio che conta, né tantomeno la sua opposizione ad alcuni dirigenti poco esperti.
06. dicembre 2017
Dalle grandi imprese di Cagliari, alla panchina con la Roma. Dalla nazionale all'ufficio di collocamento. Ripercorriamo la storia di Mauro Esposito, uno dei 4 grandi attaccanti del Cagliari di metà anni 2000, insieme a Zola, Suazo e Langella.
28. ottobre 2017
Nel 1999 il Bari proponeva al mondo calcistico il talento di Cassano, poi giocatore di Roma, Milan, Real Madrid e Inter. Oltre a lui, Hugo Enyinnaya divenne famoso grazie ad un esordio col botto. Scopriamo che fine ha fatto Ugochukwu Michael Enyinnaya, dalla Nigeria con furore, passando per Livorno e Meda
24. maggio 2017
Oggi parliamo del primo incrocio in assoluto tra calcio e televisione nella quotidianità, un programma che ha tenuto incollati al piccolo schermo una generazione intera di adolescenti instillando in loro il sogno di diventare calciatori professionisti. "Campioni, il sogno", questo il nome del reality come avrete già capito, verteva attorno alla formazione calcistica del Cervia che, dopo aver fatto una selezione per avere una rosa competitiva per giocarsi la promozione dal campionato di...
04. maggio 2017
5 maggio 2002: Inter-Lazio decide la Serie A. Nerazzurri primi in campionato se battono la squadra romana all'Olimpico. Juventus e Roma furono pronte ad approfittare delle debolezze interiste, palesate dagli svarioni di Vratislav Gresko, eroe negativo della giornata. Arrivato dal Bayer Leverkusen, Gresko ha poi militato nel Parma, per poi girovagare tra Inghilterra e Germania. E pii? Scoprite che fine ha fatto...
27. aprile 2017
Ad inizio anni 2000 la MLS era un campionato di nicchia, per non dire di basso livello, visti i pochi campioni ed il ridotto numero di giovani prospetti. Tuttavia nel 2004 un giovane, giovanissimo calciatore sembrava poter impartire lezioni di football ad una nazione che il football lo conosceva, ma intendeva un altro sport. In un contesto caratterizzato da pochi talenti e tanti giocatori anziani, un giovanissimo e rilucente calciatore aveva tutte le carte in regola per mettersi in mostra. E il...
30. marzo 2017
"La forza mentale distingue i campioni dai quasi campioni" (Rafael Nadal, tennista spagnolo) Tra la fine degli anni 90' e l'inizio degli anni 2000 il calcio italiano ha accumulato finali e vittorie in Champions League e Coppa Uefa con club di grande tradizione come Inter e Juventus e con una provinciale indimenticabile come il Parma. Negli stessi anni i calciatori diventavano sempre più uomini copertina per bellezza e fama, fornendo persino validi motivi alle donne per seguire il calcio, fino...

Mostra altro