Post con il tag: "(chefinehafatto)"



29. dicembre 2019
Vi ricordate del sosia di Batistuta in Serie A? L'attaccante argentino giramondo, con alterne fortune in Italia con il Cagliari, è tornato in Sudamerica. Seguiamo il suo viaggio.
27. dicembre 2019
Nato in Colombia, Victor Ibarbo, classe 1990, pur nascendo come centrocampista spesso ricopre il ruolo di attaccante. È ben dotato fisicamente e sa difendere la palla, è capace di smistare la palla con entrambi i piedi, è abile nel gioco aereo, e possiede un discreto tiro. Predilige giocare come seconda punta o esterno e la sua caratteristica principale è la velocità amando inserirsi negli spazi. Segna poco e nella sua carriera fatta di 287 presenze segna soltanto 29 gol.
18. dicembre 2019
Il calcio italiano è pieno di giocatori con grandi potenzialità e tecnica, che hanno avuto la possibilità di diventare dei veri e propri talenti, ma per diversi motivi non hanno sfruttato l’occasione e si ritrovano adesso nel dimenticatoio. Giocatori sballottati da una squadra all'altra alla ricerca con grandi speranze, di cui non si è più sentito parlare. Questo è, ad esempio, il caso di Robert Acquafresca: centravanti con un discreto fiuto per i gol, abile nel gioco aereo e nel movimento.
12. novembre 2019
Prima di vincere il Mondiale 2014, la Germania ha ottenuto un secondo e due terzi posti. Uno dei protagonisti è Carsten Jancker, centravanti di Kaiserslautern, Bayern Monaco, Udinese e Rapid Vienna. Alto e lento, ma con grande carisma e spesso confrontato con l'omologo Jan Koller, attaccante della Repubblica Ceca e dal Borussia Dortmund, Jancker ha fatto parlare molto di sé. Pare fosse vicino ai movimenti politici di destra tedeschi.
25. ottobre 2019
Antonio Buscè: da Gragnano ad Empoli, passando per Ravenna, Baracca Lugo, Padova e Lumezzane. Calciatore tosto, nato come esterno destro ed utilizzato all'occorrenza anche in posizione centrale. Personalità e quantità in sette stagioni di Serie A, tra Empoli e Bologna e qualche convocazione in nazionale sfiorata, seppur mai ottenuta.
30. agosto 2019
Mauro Goicoechea, portiere uruguaiano omonimo del portiere dell'Argentina del mondiale 1990 in Italia, ha vestito la maglia della Roma con risultati pessimi. La grande fiducia risposta in lui da parte di Zdenek Zeman non è mai stata ripagata dal portiere, che anzi ha collezionato poche presenze in Italia, con due papere colossali contro il Cagliari (autogol da cineteca) e Lazio (punizione di Candreva respinta in porta). Dopo quelle papere, Goicoechea ha iniziato un declino nei campionati minori.
24. agosto 2019
Da campioncino della primavera dell'Inter a disperso in Grecia: ecco Marko Livaja. Dalle nazionali della Croazia alla prima squadra dell'Inter, il rendimento di Livaja è sempre altalenante. Nelle annate tra Atalanta, Rubin Kazan ed Empoli, l'attaccante non emerge mai, pur sempre con buoni inizi nelle nuove squadre. Peggio va in Spagna, a Las Palmas (Gran Canaria), mentre l'avventura in Grecia all'AEK Atene sembra procedere meglio rispetto alle precedenti, al netto di pugni contro degli avversari
16. agosto 2019
Vi ricordate di Bojan Krkić, uno dei gioielli della Cantera blaugrana più brillanti e fragili mai prodotti? Purtroppo è uscito dai radar del calcio che conta, Ecco dove potete incontrarlo.
11. agosto 2019
In Brasile il calcio è lo sport principale e sin da giovani i brasiliani sognano di emulare le gesta di Pelé, Garrincha, Romario, Ronaldo o Neymar. Qualcuno però ha sognato di emulare le gesta di Taffarel, portiere campione del mondo nel 1994. Questo ragazzo è Dida, grande portiere di Corinthians e Milan, protagonista del ciclo vincente del Milan di inizio millennio. Grande calciatore, ma controverso come spiegano gli episodi di Leeds e Glasgow, contro il Celtic. Che cosa fa ora Nelson Dida?
09. agosto 2019
Il calcio moderno è caratterizzato da calciatori di grande talento e al contempo di estrema variabilità caratteriale. Pablo Daniel Osvaldo, centravanti argentino naturalizzato italiano, è l'archetipo di questo genere di calciatore. Nato in Argentina ed emigrato a Bergamo in giovane età, Osvaldo ha giocato per Atalante, Lecce, Fiorentina, Bologna, Espanyol, Roma, Inter, Juventus e Boca Juniors. Il tutto, prima della clamorosa decisione di dedicarsi al ballo e alla musica con i Barrio Viejo.

Mostra altro