TOP 11 "Barba Team"

Oggi compie 38 primavere Davide Moscardelli, la barba più famosa d'Italia, di cui ne ha fatto un marchio di fabbrica (oltre che una linea di t-shirt). L'italo-belga si è affacciato alla Serie A solo a 30 anni, vestendo le maglie di Chievo Verona e Bologna, ma regalando agli appassionati magie e giocate non scontate per un ragazzo di 185 cm per 80 kg. Ora gioca in Serie C all'Arezzo e in onore alla sua barba abbiamo stilato una Top 11 delle barbe più belle che hanno calcato i campi da calcio.

Ma prima una carrellata di gol e giocate del festeggiato di oggi.

- Tim Howard: portiere statunitense dei Colorado Rapids. Sul suo curriculum un gol segnato direttamente da rinvio con la maglia dell’Everton (contro il Bolton nel 2012) e il record di parate (16) in una partita di un mondiale (Usa - Belgio).

 

- Abel Xavier: terzino portoghese con esperienze a Bari e a Roma, famoso per la sua barba bionda. Attualmente allena il Mozambico.

 

- Matthias Holst: roccioso centrale tedesco, diventato “famoso” nelle fila dell’Hansa Rostock. Gioca attualmente tra i dilettanti del Rödemisser.

 

- Panayotis Alexander “Alexi” Lalas: barbuto ante litteram che ha calcato i campi della serie A con la maglia del Padova, segnando anche un gol al Milan campione d’Italia e d’Europa. Visto il look, Lalas ha provato la carriera nella musica sia da solista che con la sua storica band, “The Gypsies”.

- Michel Morganella: terzino svizzero del Palermo che ha da sempre sfoggiato look eccentrici con accoppiate degne di nota tra capelli e barba.

 

- Joe Ledley: centrocampista gallese del Crystal Palace che sfoggia una barba di gran qualità e diventato famoso durante gli ultimi europei con la sua “Joe Ledley’s dance”.

 

- Adam Clayton: centrocampista inglese, la sua barba è diventata famosa ai tempi dell’Huddersfield Town quando, per una scommessa con una fondazione benefica, si pitturò la barba con i colori sociali del club.

 

- Ásgeir Börkur Ásgeirsson: centrocampista islandese del Fylkir, probabilmente non famosissimo come giocatore ma con delle barbe epiche che sembrano essere uscite dai racconti di Thor e Odino. Ah, ha suonato pure in una band heavy metal.

- Borja Valero: centrocampista spagnolo dell’Inter con una barba da far invidia ai migliori hipster milanesi. Sarà forse per questo motivo che ha accettato il trasferimento da Firenze?

 

- Djibril Cissé: attaccante francese con un passato vincente nel Liverpool e un passaggio veloce alla Lazio, attualmente gioca in Svizzera nell’Yverdon. Ha sempre sfoggiato dei look eccentrici con delle barbe bionde da far invidia a Abel Xavier.

 

- Davide Moscardelli: attaccante del’Arezzo, probabilmente la barba più famosa d’Italia ormai diventata un marchio di fabbrica, forse più dei suoi gol. È il motivo di questa a Top 11, quindi auguri "Grande Barba".

 

- Quique Sanchez Flores: e chi se non l’allenatore dell’Espanyol con questo suo look pieno di stile può non sfigurare come condottiero di questi 11 barbuti.

 

Autore: Tommaso Castoldi

Scrivi commento

Commenti: 0