Perché una squadra si chiama "Hapoel", "Maccabi", "Beitar", "Bnei" o "Ironi"?

Ci saremo chiesti almeno una volta nella vita il significato del nome di alcune squadre di calcio, specialmente durante i match che coinvolgono squadre israeliane.

I manuali di calcio e i risultati dei turni preliminari di Europa League riportano la cronaca delle partite di squadre con nomi pittoreschi, che in realtà rappresentano uno spaccato culturale della nazione a cui questi club appartengono.

In questo articolo si risponde alle domande:

 

  1. Che cosa significa "Hapoel" nel nome di una squadra?
  2. Che cosa significa "Maccabi" nel nome di una squadra?
  3. Che cosa significa "Beitar" nel nome di una squadra?
  4. Che cosa significa "Bnei" nel nome di una squadra?
  5. Che cosa significa "Ironi" nel nome di una squadra?

Abbiamo risposto ad altre curiosità in questi articoli:

Simbolo dell'Hapoel Tel Aviv
Simbolo dell'Hapoel Tel Aviv

1. Che cosa significa "Hapoel" nel nome di una squadra?

Alla sola lettura del titolo dell'articolo, l'appassionato di calcio avrà subito pensato al nome Hapoel come prefisso della nota squadra dellacapitale israeliana. L'Hapoel Tel Aviv è il club piùnominato negli ultimi anni, ma recentemente sono divenute famose anche le seguenti squadre: Hapoel Petah Tikva, Hapoel Nazareth IllitHapoel HaifaHapoel Beer Sheva (che ha eliminato l'Inter nella fase a gironi dell'Europa League 2016-2017).

In lingua ebraica, la parola Hapoel significa lavoratore e rappresenta un'associazione sportiva che consentiva alla classe operaia delle città di riferimento di giocare in un club sportivo.

 

Nel caso dell'Hapoel Tel Aviv, l'associazione sportiva che comprende anche il club calcistico fu fondato nel 1926 come unione dell'Histadrut (sindacato sionista della Palestina, ai tempi del mandato inglese), come rappresentanza della classe operaia dell'attuale capitale israeliana.

 

Simbolo del Maccabi Tel Aviv
Simbolo del Maccabi Tel Aviv

2. Che cosa significa "Maccabi" nel nome di una squadra?

Il nome Maccabi è tra i più noti tra quelli delle squadre israeliane ed è anche il nome con più rilevanza storica.

Nella Bibbia, così come nella storia latina tale nome è ricorrente nella sua versione "Maccabei", che identificava una famiglia israeliana capace di sconfiggere la dinastia dei seleucidi,di stirpe greca e fortemente collegata ad Alessandro Magno.

Grazie a questa storica vittoria - che garantì la liberazione della Giudea dal dominio ellenico - la famiglia dei Maccabei divenne per la cultura ebraica simbolo di coraggio, tanto da essere tuttora ricordata come simbolo di valore, specialmente nell'ambito sportivo.

 

I club Maccabi più noti sono il Maccabi Tel Aviv, il Maccabi Haifa, il Maccabi Netanya, il Maccabi Petach Tikva e il Maccabi Ali Nazareth, mentre a Parigi è presente il Maccabi Paris, nato nel 1948 come centro sportivo (soprattutto focalizzato su arti marziali e basket) per cittadini ebrei francesi, poi aperto a tutti. Altri club Maccabi sono presenti nella maggioranza degli stati europei (tra cui Italia e Ungheria), in nord America (USA, Canada) e in Australia.

I club Maccabi non sono solo calcistici, bensì sono vere e proprie società sportive capaci di organizzare un evento di portata internazionale come le Maccabiadi, in cui i club Maccabi di tutto il modo si sfidano con cadenza quadriennale, similmente alle Olimpiadi moderne.

 

Simbolo del Beitar Gerusalemme
Simbolo del Beitar Gerusalemme

3. Che cosa significa "Beitar" nel nome di una squadra?

Beitar è un nome meno noto dei primi due nomi, ma comunque presente negli almanacchi del calcio europeo.

 

Beitar o (Betar) ha un significato politico, in quanto è il nome dell'associazione giovanile legata al Partito revisionista sionista fondato negli anni venti del 1900 da Vladimir Jabotinskij.

I club Beitar hanno fin dalla loro origine una forte connotazione politica e si sono diffuse nella prima metà del 900 nelle principali nazioni europee. Le due squadre Beitar più famose sono il Beitar Gerusalemme, attualmente al vertice della Ligat ha'Al e il Beitar Tel Aviv Ramla, che milita nella Israel Leumit League (seconda serie israeliana).

 

Simbolo del Bnei Sakhnin
Simbolo del Bnei Sakhnin

4. Che cosa significa "Bnei" nel nome di una squadra?

Bnei è un nome recente per il calcio israeliano e a livello europeo l'unica squadra riportante questo nome (Ihud Bnei Sakhnin) ha un'esperienza di un solo anno.

La storia delle società Bnei è molto interessante e segue l'evoluzione storico-sociale che si auspica per la regione geografica della Palestina, contesa da settant'anni tra popolo ebraico ed arabo. Il vocabolo stesso (Bnei) indica "figli di Israele" e nel caso del Bnei Sakhnin ha una valenza molto importante, poiché desidera unire l'anima ebraica e palestinese che coabitano dal 1948 il territorio israeliano-palestinese.

 

In particolare, il processo di fraternizzazione tra questi due gruppi sociali è stato recentemente favorito dallo sceicco del Qatar Hamad bin Khalifa Al Thani, che ha finanziato la realizzazione dello stadio della città di Sakhnin (Doha stadium), in seguito alla fusione tra le due realtà calcistiche cittadine esistenti fino al 1996 (Maccabi Sakhnin e Hapoel Sakhnin).

Bnei indica a Sakhnin e in altre città la fratellanza arabo-israeliana, che il mondo del calcio e non solo si auspica per il presente ed il futuro.

Oltre all'Ihud Bnei Sakhnin, la principali squadra riportante questo nome è lo Bnei Yehuda Tel Aviv.

 

Hapoel Ironi Kiryat Shmona
Hapoel Ironi Kiryat Shmona

5. Che cosa significa "Ironi" nel nome di una squadra?

Il termine Ironi o Irony significa in ebraico "urbano".

Il termine viene usato da poco tempo per identificare dei club sportivi israeliani, tra cui il più noto è l'Hapoel Ironi Kiryat Shmona, squadra di recente costituzione, poiché nata dalla fusione del Hapoel Kiryat Shmona con il Maccabi Kiryat Shmona.

Oltre al team di Kiryat Shmona, anche l'Hapoel Ironi Akko riporta questo nome.

 

Autore: Gianmaria Borgonovo

Scrivi commento

Commenti: 0