Le 10 cose da sapere su Juventus - Napoli

Il big match della venticinquesima giornata della Serie A 2015-2016 sta per avere inizio.

Il 13 febbraio allo Juventus Stadium di Torino, più o meno alle ore 23, sapremo chi sarà in testa alla classifica di Serie A in solitaria. Con qualsiasi dei risultati possibili, la Serie A avrà una sola capolista: il Napoli o la Juventus.

 

I fortunati che sono riusciti ad accaparrarsi dei biglietti per la partita sicuramente godranno di uno spettacolo notevole, visto il novero di campioni di cui le due squadre dispongono ed il bel gioco espresso negli ultimi periodi da entrambi i team.

Per chi non potrà essere presente allo Stadium, non resta altro che connettersi alla diretta sui principali canali televisivi e godersi la trasmissione live del big match della Serie A!

Ai nostri lettori, ci sentiamo in dovere di dare alcune informazioni per prepararsi alla partita, insomma: 10 cose da sapere su Juventus e Napoli.

 

#1. Juventus e Napoli arrivano allo scontro diretto imbattute, rispettivamente da 14 partite i bianconeri e da 8 gli azzurri. Comunque vada l'incontro, una o entrambe le strisce vincenti sono destinate ad interrompersi.

 

#2. Juventus e Napoli sono le due migliori difese del campionato (con 15 e 19 gol subiti) e i due migliori attacchi (con 45 e 53 gol realizzati). Differenza gol a vantaggio dei bianconeri: +30, contro i +34 degli azzurri.

 

#3. Secondo voci del calciomercato estivo, Daniele Rugani (Juventus) e Marek Hamsik (Napoli) avrebbero potuto disputare il match a squadre invertite.

Il primo, allenato da Sarri per due anni ad Empoli, è stato esplicitamente richiesto a luglio non appena l'allenatore è approdato a Napoli. Il secondo è stato il sogno di fine estate (precisamente dell'ultimo giorno di calciomercato estivo) della Juventus, che si è vista rifiutare un'offerta di 25 milioni di Euro dagli azzurri (ripiegando poi su Hernanes).

Forse persino Dybala avrebbe potuto essere azzurro...

 

#4. Tra i giocatori che scenderanno in campo, nessuno è mai sceso in campo con la maglia della squadra rivale, anche se Manolo Gabbiadini è stato tra l'estate 2012 e gennaio 2015 in comproprietà tra Juventus e Atalanta (poi Sampdoria).

 

#5. Negli scorsi anni, grandi giocatori hanno vestito le casacche delle due squadre. Da Sivori ad Altafini, passando per AmauriAmoruso, Blasi, Fabio CannavaroCarnevale, Carrera, Di Canio, Ferrara, Fonseca, Hamrin, Mauro, Padovano, Pazienza, Pecchia, Quagliarella, Storari, Zalayeta e persino Zoff.

#6. La Juventus ha segnato con 11 giocatori diversi (3 difensori, 4 centrocampisti, 4 attaccanti), il Napoli è andato a segno con 8 (1 difensore, 3 centrocampisti, 4 attaccanti).

 

#7. Higuain è il miglior marcatore del Napoli e della Serie A con 24 reti e 2 assist. Dybala è il miglior marcatore della Juventus e secondo della Serie A con 13 reti (tutte realizzate col piede mancino) e secondo miglior assistman con 8 assist. Chi è il miglior assistman in Serie A? Lorenzo Insigne del Napoli, con 10 assist.

 

#8. I difensori ed i centrocampisti della Juventus hanno realizzato 16 gol sui 45 della squadra (il 35,56%) , mentre quelli del Napoli 11 sui 53 (il 20,75%).

 

#9. Il Napoli è una delle squadre della Serie A che da inizio campionato ha schierato meno calciatori italiani (5 su 20 con presenze, il 20%), al pari della Fiorentina e superiore solo ad Inter e Udinese. La Juventus ha schierato 10 italiani su 28 (il 35,71%, contando anche Isla, Coman e Llorente, presenti in un match ad inizio stagione).

 

#10. Negli ultimi 10 anni, tra Serie A, Serie B, Coppa Italia e Supercoppa italiana, Juventus e Napoli si sono affrontate in ben 25 occasioni e la Juventus ha vinto 10 volte, il Napoli 9, mentre i pareggi sono stati 6. Ciò rende la sfida di sabato ancora più difficile da pronosticare.

 

Buono spettacolo a tutti: sarà una grande sfida!

 

Autore: Gianmaria Borgonovo

Scrivi commento

Commenti: 0